Il bar Italia Libera è un bene sequestrato alla 'ndrangheta all'interno dell'operazione Minotauro è oggi restituito alla collettività e trasformato in un luogo di convivialità e buon cibo.
Il bar Italia Libera fa parte della rete dell'associazione Libera, associazioni, nomi e numeri contro le mafie..

L'operazione Minotauro, con oltre 150 arresti è stata la più grande indagine contro la 'ndrangheta del Piemonte.
In corso sono i processi nati da questa operazione.
Il bar Italia, secondo la Procura di Torino era una vera e propria "sala riunioni" nella quale il gotha della 'ndrangheta torinese svolgeva i riti di affiliazione, spartiva ruoli e compiti, affari e appalti, estorsioni e crimini violenti.

“Le mafie sono in mezzo a noi, ci porgono la tazzina del caffè, ci sorridono e ci augurano persino buona giornata. Ma intanto ci sottraggono il vero significato delle parole, i diritti, il lavoro. Con il Bar Italia, ancora una volta è il Noi che vince, un Noi che ha visto Magistratura, forze di polizia, istituzioni e una società responsabile insieme.” ha dichiarato Don Luigi Ciotti, fondatore di Libera, al taglio del nastro di avvio della nuova gestione, il 3 maggio 2013.

Con l'obiettivo di restituire alla collettività il bene sottratto alla criminalità organizzata - come recita la legge 109/96 promossa da Libera con la raccolta di un milione di firme - dal 1 febbraio 2013, grazie al lavoro congiunto di Libera e del Tribunale di Torino, il Bar Italia è stato concesso in uso alla cooperativa sociale e di consumo “Nanà”.
Questo bene sequestrato alla 'ndrangheta può diventare emblema di un'economia legale, una sana opportunità d'impiego.

“Le attività economiche sequestrate alla criminalità organizzata devono continuare a vivere, devono costruire reddito e opportunità di lavoro. Questa è la sfida del bar Italia Libera di Torino, questa è la sfida che condividiamo con tutta la comunità e chiediamo a tutti di non lasciarci soli.” dice Maria Josè Fava referente di Libera in Piemonte.

Il bar si propone alla cittadinanza come un luogo di incontro dove fare
colazione, degustare un buon pranzo o una merenda, bere un aperitivo
in compagnia.
Settimanalmente vengono organizzate cene e aperitivi tematici e etnici
e degustazioni di vini e prelibatezze.

I prodotti utilizzati sono sia del territorio che delle cooperative del circuito
Libera Terra, nate sui terreni confiscati alle mafie in tutta Italia.

Il bar è a disposizione per eventi privati come cene o feste.
Sono possibili convenzioni per aziende e enti pubblici o privati.

Nelle due sale è possibile respirare l'aria del cambiamento e dell'impegno
collettivo per la difesa dei diritti e della legalità nel nostro paese.

Vi aspettiamo dal lunedì al venerdì dalle 6 alle 20
e il sabato dalle 7 alle 13
Telefono: 348 7077660 - Mail:

Puoi sostenerci anche con la campagna offrici un caffè:
http://www.oboli.org/ita/causes/13

BarItaliaLibera